Article

UFC fa chiudere un sito illegale di streaming

UFC® FA CHIUDERE UN SITO ILLEGALE DI STREAMING

La compagnia continua a perseguire con successo gli utenti illegali
LAS VEGAS – Come parte di una iniziativa volta a combattere la pirateria online, Zuffa, LLC, proprietaria dell'organizzazione Ultimate Fighting Championship® (UFC®) , ha fatto chiudere con successo  www.cagewatcher.eu, un sito web che aveva diffuso lo streaming illegale di due eventi UFC pay-per-view.
 
UFC ha ottenuto i dettagli degli utenti del sito e del suo database, inclusi gli indirizzi email, gli indirizzi IP, i nomi degli utenti e le informazioni pertinenti agli individui che hanno guardato gli eventi piratati incluso UFC 169. Sono state inoltre recuperate le trascrizioni delle chat dal sito web. Utilizzando questi data UFC lavorerà con l'ufficio legale Lonstein per identificare e perseguire i trasgressori.
 
Lonstein Law Office ha perseguito con successo centinaia di trasgressori per conto di UFC, sia siti fornitori di streaming illegali che singoli utenti, fin dal 2007. Lo status di UFC come leader nell'industria della televisione pay-per-view ha aiutato a perseguire con successo le compagnie e gli individui che guardano o facilitano la visione di eventi pay-per-view online senza pagarne i diritti.                      

Media

Recente
UFC Minute host Lisa Foiles previews some of the best under-the-radar fights to look out for from Fight Night Hamburg this weekend.
30-ago-2016
CM Punk talks to the media about about his UFC debut and the expectations surrounding it.
30-ago-2016
Watch the Fight Night Hamburg post-fight press conference live following the event.
3-set-2016
Watch the Fight Night Hamburg Q&A with Matt Hughes, Karolina Kowalkiewicz and Neil Magny on Friday, Sept. 2 at 9:15am/6:15am ETPT live from the Barclaycard Arena in Hamburg, Germany.
2-set-2016