Article

Risultati della main card di UFC on FOX - Evans e Sonnen guadagnano le sfide titolate

Report dei risultati della Main Card di UFC on FOX: Evans vs Davis
CHICAGO, 28 Gennaio Rashad Evans ha estromesso Phil Davis dalla lista degli imbattuti sabato notte con una prestazione accorta di cinque round nel main event di UFC on FOX  allo United Center, ma probabilmente dovrà prendersi rischi maggiori quando incontrerà l'amico diventato rival Jon Jones per la corona UFC dei massimi leggeri.

L'incontro per il titolo potrebbe prendere luogo il 21 Aprile ad Atlanta, sempre che il resoconto medico dopo l'incontro lo permetta.

Inaspettatamente Evans ha giocato sul sicuro, raramente ha provato a scaricare colpi pesanti su Davis, nonostante una manifesta superiorità nello striking rispetto al suo inesperto collega. Forse è stato un modo per Evans di rispettare le esplosive capacità nella lotta di Davis, ex campione NCAA alla Penn State University. O forse è stata la pressione per un'altra possibile sfida al titolo in palio.

“Ho combattuto ad un ritmo abbastanza elevato. Ho sempre voluto metterlo fuori combattimento ma non sono riuscito a mettere a segno pugni pesanti" ha detto Evans (22-1-1) che ha ottenuto la quinta vittoria consecuitiva da quando ha perso il titolo mondiale con Lyoto Machida ad UFC 98. “Sono esaltato. Ho avuto molta pressione sulle mie spalle; è stato difficile affrontare questo incontro perché tutti hanno continuato a chiedermi dell'altro incontro (quello con Jon Jones). Ma ho la mia sfida al titolo e sono molto eccitato."

Anche se ha attaccato con cautela, Evans si è difeso magistralmente, annullando quasi tutti i colpi e i takedown di Davis. Ad eccezione del quarto round quando Davis ha messo a segno un bel calcio al corpo ed un sinistro al volto e del terzo round quando Davis (9-1) ha fatto registrare due takedown. Grande chiave di lettura della vittoria di Evans è stato far pagare caro Davis per i suoi calci bassi mettendo a segno dei takedown e relativo ground and pound. Evans, nel primo round, il migliore per lui, ha intrappolato Davis al tappeto ed ha scaricato diversi colpi prima che Davis potesse sfuggirgli.

I giudici hanno assegnato il round ad Evans con il punteggio di 50-45. Guarda l'intervista di Rashad dopo il match

Nel co-main event della serata, Chael Sonnen, la lingua più tagliente dell'UFC, ancora una volta ha fatto seguire i fatti alle parole con una convincente vittoria ai danni di un sempre pericoloso Michael Bisping, spianando così il terreno per una delle rivincite più attese nella storia delle MMA.

Anderson Silva: cosa ne pensi?

Sebbene il nuovo contendente abbia gareggiato per sfidare il campione pesi medi UFC sembra non voler essere parte del sequel ma il presidente UFC Dana White aveva detto che se Sonnen avesse prevalso ci sarebbe stata una rivincita in uno stadio da calcio in Brasile nel corso di quest'anno.
 
Vittorioso in cinque degli ultimi sei incontri, Sonnen non ha immediatamente sfidato Silva, il solo atleta ad averlo sconfitto negli ultimi tre anni. Ma non ha lasciato dubbi riguardo la sua grandezza e posto nella gerarchia UFC quando il commentatore Joe Rogan ha provato ad intervistarlo nell'Ottagono.

“Joe Rogan, stanotte non ci sono domande per me, stanotte ci sono domande per te" ha detto Sonnen con tono regale. "Voglio sapere come ti senti a stare a vicino al migliore? Non hai i brividi? Sei nell'Ottagono di Chael, tieni il micfrono di Chael...Quando sei il migliore atleta ti danno un nome--Chael Sonnem. Battetemi se ne siete capaci."

Originariamente avrebbe dovuto incontrare Mark Munoz (che si è ritirato dall'incontro due settimane fa per un intervento chirurgico di seguito ad un infortunio al gomito) ma si è trovato impegnato con Bisping (22-4), reduce da una striscia vincente di quattro incontri consecutivi. Il ben preparato britannico è notoriaumente difficile da portare e da tenere al tappeto ed ha dato problemi in questo senso nel primo e nel secondo round. Ma Sonnen ha ottenuto i suoi takedown, ha ottenuto punti con i pugni da posizione dominante e non ha mai lasciato a Bisping la possibilità di applicare il suo ritomo colpisci e sfuggi che sarebbe stato l'ideale per la star inglese. Invece, cosa che fa con ogni avversario, Sonnen ha ampiamente messo all'angolo Bisping e l'ha fatto combattere da distanza ravvicinata e nel clinch.

Bisping è stato efficace nel clinch (con ginocchiate e boxe sporca) ed occasionalmente ha portato a segno combinazioni ma l'ultra aggressivo Sonnen ha detto la sua in questo senso ed ha messo a segno con tempismo jab destri e diretti sinistri. Il pubblico ha sporadicamente sostenuto Sonnen con cori "U-S-A!". Più semplicemente Sonnen ha imposto a Bisping la sua strategia giungendo così ad una decisione unanime con i punteggi di  30-27, 29-28 e 29-28. Ascolta cosa dice Chael dopo l'incontro

Nell'altro incontro nella main card cì stato: 

DEMIAN MAIA VS. CHRIS WEIDMAN


Combattendo con sole due settimane di preavviso l'imbattuto Chris Weidman ha sconfitto l'ex contendente numero 1 Demian Maia per decisione unanime in quella che diviene la vittoria più significativa della sua carriera ed un grande avvertimento al resto della divisione.

I punteggi assegnati sono stati 30-27 e due 29-28.

Rimpiazzando Michael Bisping il newyorkese ha scambiato prevalentemente colpi con il brasiliano ma forse sono stati i diversi takedown che hanno influenzato i giudici negli equilibrati primi due round.


Maia ha scagliato molti sinistri che hanno colpito prevalentemente la testa di Weidman che forse hanno fatto più male alla mano di Maia che alla testa di Weidman. L'azione in piedi è stata incessante e questo spiega forse perchè entrambi sono parsi spompati a metà del terzo round. Ad un certo punto, rigidi sulle gambe è sembrato che non fossero più in grando di reggersi in piedi. Guarda l'intervista con Weidman dopo il match

Media

Recente
Hector Urbina and coaches from Team Edgar watch film in preparation for his prelim fight with Cathal Pendred. Despite having only 17 seconds of Octagon footage to work with, coach Edgar helps Urbina work out the kinks.
23-apr-2014
Irishman Cathal Pendred and Team Penn coaches go over strategy before his prelim bout against Hector Urbina. Pendred, who received a bye in the elimination round, eagerly wants to prove he belongs in the Ultimate Fighter house.
23-apr-2014
After getting through the elimination round on a free pass, Irishman Cathal Pendred is quickly put to the test by Mexico's Hector Urbina. Find out who comes out on top this Wednesday at 10pm/7pm ETPT on FOX Sports 1.
22-apr-2014
Joseph Benavidez talks to SHOOTMedia about his loss to Demetrious Johnson, his upcoming fight against Elliot, training camp, and the departure of his friend and coach Duane "Bang" Ludwig from Team Alpha Male.
22-apr-2014