Article

Cowboy Oliveira sempre pronto per un match

Alcuni fighter non credono al concetto di "chiamata con poco preavviso". Donald Cerrone è il pià evidente tra questi. Un altro "Cowboy", Alex Oliveira, è fatto della stessa pasta quindi non sorprende che il brasiliano abbia accettato un incontro pesi welter con Cerrone con poco più di due settimane di preavviso per il main event di UFC Fight Night Pittsburgh di questa domenica.

"Non c'è stata esitazione" ha detto Oliveira rimpiazzando Tim Means contro l'ex contendente pesi leggeri. "Ovunque l'UFC abbia bisogno di me io sono pronto Non fermo mai gli allenamenti. Penso dobbiamo sempre essere pronti alla guerra e la guerra può scoppiare in qualunque momento."
 
Già suona bene in teoria ma Oliveira ha elevato questo concetto ad un altro livello nella realtà. Quando entrerà nell'Ottagono al Consol Energy Center sarà il suo sesto incontro negli ultimi 12 mesi e succederà direttamente nel giorno del suo ventottesimo compleanno. È una tabella di marcia da far invidia allo stesso Cerrone ma i due non condividono solo la stessa etica ma anche il soprannome. Oliveira però non ha dubbi su chi lo merita di più. 

"Sono il vero cowboy," ha detto il nativo di Tres Rio. "Sono solito cavalcare veri tori, ed ho gareggiato in veri rodei."

È stata una vita dura per lui e nonostante combattere nell'Ottagono non sia meno pesante per lui ed i suoi cari, almeno per ora, una carriera UFC gli ha iniziato a far vedere la luce alla fine del tunnel siccome il 2015 sarà un anno che non dimenticherà.

"È stato un anno magico," ha detto Oliveira. "Sono entrato nell'evento di MMA più grande al momento e sono stato capace di comprare una casa per mia madre. Spero che il 2016 sia anche meglio."

Aveva iniziato l'anno con una vittoria nel circuito locale brasiliano ai danni di Joilton Santos ricevendo poi la chiamata con poco preavviso per un match contro l'imbattuto prospetto pesi leggeri Gillbert Burns un mese dopo il match precedente ed era quasi è riuscito nell'impresa venendo sottomesso a soli 46 secondi dalla fine del match.

Due mesi dopo ha salvato nuovamente la situazione ancora come rimpiazzo sottomettendo KJ noon in un match pesi welter.

All times local (ET)Meno di un mese dopo la sua prima vittoria nell'Ottagono ha sconfitto Joe Mettitt sempre a 170 libbre m è stato il suo ritorno nei pesi leggeri delo scorso Novembre che ha davvero attirato l'attenzione quando ha messo KO Piotr Hallmann, guadagnandosi così il bonus per la Perfomance of The Night. Il bonus è andato dritto nel finanziamento della casa di sua mamma e questa storia lo ha reso, insieme alla sua determinazione a combattere, un favorito dei fan di casa.


"Penso che i fan mi seguano perché sono una brava persone e perché ho avuto una vita dura." ha detto. "Penso di relazionarmi bene con la gente che ha dovuto combattere per sopravvivre. Non rifiuto i match, entro nell'Ottagono e combatto. Ed amo dare spettacolo."

L'opinione comune sul main event di questo weekend è che quasi sicuramente sarà uno spettacolo ma Oliveira non si presenterà solo per fare un buon match. È nel main event a Pittsburgh per vincere.

“Ha calci pericolosi" ha detto Oliveira del suo avversario. "A parte questo ho affrontato avversari come lui prima di ora."

Con 13 vittorie su 17 match, i precedenti dicono che possa vincere questi match, ma siccome ha gareggiato precedentemente nei pesi welter crede di avere un vantaggio sul nuovo arrivato nella divisione.

"Pesi welter e pesi leggeri sono due divisioni molto diverse" ha detto. "Credo sentirà la mia potenza."

Ma Oliveira starà nelle 170 libbre con una vittoria domenica?

"Non lo so. È qualcosa a cui devo pensare ma preferisco ancora la divisione pesi leggeri."

Quello di cui è certo è che il 2016 sarà un altro anno memborabile per questo "Cowboy".

"Prevedo tante vittorie e tanti sorrisi."


Watch Past Fights

Media

Recente
Claudia Gedelha and Jessica Andrade discuss their much-anticipated upcoming bout, the co-headlining match at UFC Fight Night: Japan, live on FXX this Friday.
20-set-2017
With such a stacked roster of evenly-matched talents, it was only a matter of time before a low seed upset a high one, and that’s exactly what happened on the 4th installment of The Ultimate Fighter: A New World Champion.
20-set-2017
Forrest Griffin and Matt Parrino discuss all the movement in the latest official UFC rankings release in this week's episode of the Rankings Report. They talk Luke Rockhold, Mike Perry, Uriah Hall, Kamaru Usman and much more.
20-set-2017
Check out Yushin Okami's impressive KO of former Middleweight champion Evan Tanner back at UFC 82 in 2008. Almost 10 years later Okami is set to face Ovince Saint Preux in the main event of Fight Night Japan.
20-set-2017